venerdì 29 maggio 2015

A proposito del previsto concerto di Franco Battiato alla Zucca

Di seguito la lettera che abbiamo inviato a Claudio Savoia, responsabile del Settore Verde del comune di Bologna, al Presidente del Quartiere Navile Daniele Ara e all'Assessore alla Cultura del Comune di Bologna Alberto Ronchi, a proposito del previsto concerto di Franco Battiato alla Zucca:


Siamo un gruppo di cittadini residenti nel Quartiere Navile che da settembre 2011 ha deciso di riunirsi in Comitato con l’obiettivo di migliorare le condizioni di vivibilità del Parco della Zucca e di valorizzare e sviluppare le sue potenzialità come luogo di socialità, incontro e condivisione .
Nel corso di questi anni abbiamo avuto occasione di incontrare il Dott. Savoia ed il Presidente del Quartiere Ara, apprezzando la disponibilità espressa da entrambi a ricercare le possibili soluzione alle diverse criticità che il Parco presenta.
Ringraziamo ed apprezziamo l’invito alla riunione di Venerdi’ 29 maggio alle ore 11 ma purtroppo non potremo partecipare all’incontro perché collocato in una fascia di orario tipicamente lavorativa.
Abbiamo appreso dagli organi di informazione che l’Amministrazione ha presentato un nuovo cartellone di appuntamenti estivi per celebrare l’anniversario della strage di Ustica nel Parco Zucca.
E’ una scelta che condividiamo.
In attesa di conoscere il dettaglio degli eventi, esprimiamo però la nostra sincera preoccupazione rispetto alla anticipazione emersa relativa al concerto che Franco Battiato svolgerà al Parco il 27 giugno
Già in occasione del concerto di Patty Smith del 15 luglio 2012 esprimemmo analoghe perplessità, non ritenendo il Giardino Zucca un luogo ideale per ospitare eventi musicali che richiamano diverse migliaia di persone.
Decidemmo ugualmente di aiutare l’organizzazione del concerto, con uno sforzo umano non indifferente, attraverso la distribuzione di bustine ignifughe per le cicche di sigarette a tutti i partecipanti e la nostra sorveglianza dell’area giochi. Nel corso degli anni successivi, abbiamo apprezzato la scelta della Amministrazione di individuare spettacoli e concerti di qualità ma pensati per una numerosità di pubblico inferiore.
Ora il concerto di Franco Battiato, per giunta gratuito, ripropone una forte preoccupazione legata esclusivamente all’impatto di tale evento musicale (a nostro avviso inedito nella storia del Giardino) rispetto alle condizioni del Parco stesso.
Per questa ragione, chiediamo che l’Amministrazione Comunale, per le responsabilità che le competono, e per la collaborazione avviata con noi oramai da diversi anni per migliorare la vivibilità e la qualità del Parco, adotti misure adeguate per preservare l’area verde, garantire la pulizia degli spazi, ed eventualmente procedere al ripristino delle condizioni di agibilità del Parco stesso.
Consentiteci solo un rammarico: pensare che la programmazione delle attività culturali nel Giardino Zucca si decidano negli Uffici Cultura del Comune e che poi, a decisione presa, si chieda al Comitato di contribuire a ridurre l’impatto, non è un modo di lavoro collegiale e corretto. Noi pensiamo che chi utilizza il Giardino dovrebbe anche, nel corso dell’anno, occuparsi e sostenere le iniziative per una sua “preservazione”.

1 commento:

  1. motocicletta
    moto migliore alle congratulazioni mondo questo modello è fantastico

    RispondiElimina